BrandsFor KidsKids fashionKids outfits

La polo da bambina: un classico senza tempo. Tante curiosità e un kids outfit firmato Malvi&Co

La polo: un classico senza tempo che salva tutti gli outfit. Nè troppo elegante nè troppo casual, si abbina bene a pantaloni e gonne. Della classica polo alcuni brand internazionali hanno fatto il proprio cavallo da battaglia, ma sapete come è nata la polo?Read More

BrandsFor KidsKids fashionKids outfits

Abiti da cerimonia per bambine: come spendere in maniera intelligente

Periodo di matrimoni e comunioni… ahimè dicono alcune di voi!
Alcune mamme ci hanno chiesto consiglio su come vestire i bambini per la stagione delle cerimonie, in particolare per le comunioni, quando i compagni di scuola si invitano a vicenda e… non volete ripetere abito ogni domenica!Read More

BrandsFor KidsKids fashionLetkidsbekidsLifestyleRiflessioni

Buon primo giorno di scuola piccola Emma (featuring Malvi&Co)

L’uomo è per natura un essere sociale, e chi vive escluso dalla comunità è malvagio o è superiore all’uomo, come anche quello che viene biasimato da Omero: “empio senza vincoli sociali”; infatti, un uomo di tal fatta desidera anche la guerra. Perciò, dunque, è evidente che l’uomo sia un essere sociale più di ogni ape e più di ogni animale da gregge. Infatti, la natura non fa nulla, come diciamo, senza uno scopo: l’uomo è l’unico degli esseri viventi a possedere la parola; la voce, infatti, è il segno del dolore e del piacere, perché appartiene anche agli altri esseri viventi: la loro natura ha fatto progressi fino ad avere la sensazione del dolore e del piacere ed a manifestare agli altri tali sensazioni; la parola, invece, è in grado di mostrare l’utile ed il dannoso, come anche il giusto e l’ingiusto: questo, infatti, al contrario di tutti gli altri animali, è proprio degli uomini, avere la percezione del bene, del male, del giusto e dell’ingiusto e delle altre cose. E la comunanza di queste cose crea la casa e la città. (Aristotele – Politica, 1252a)

Oggi la nostra amica Emma comincia la scuola (materna) e noi vogliamo dedicarle qualche consiglio, pensiero, riflessione.

Questi anni passeranno in fretta, ma pensiamo che siano importanti: il nostro augurio è di godere in ogni momento questa nuova esperienza. La prima da sola, lontana da mamma e papà.

Non sempre sarà facile, Emmina: a volte piangerai, a volte ti offenderai o ti sentirai troppo stanca-nervosa-piccola-grande-e-chi-più-ne-ha-più-ne-metta… ma questa è la vita.

malvi-aw16-003

Come mamma, senza il vezzo di volersi sentire educatrice o sfegatata-montessoriana (attenzione a filtrare e a separare le mode dai principi. Sempre), guidata dall’esperienza di Sissi alla materna, rimango profondamente convinta che la scuola sia prima di tutto una palestra di vita, il primo contatto del bambino con la società.

Siamo esseri sociali. 

Per dei bambini amati e coccolati, nonostante siano molto socievoli, può diventare difficile essere anche animali sociali. Si impara a stare con gli altri e a misurare fin dove arriva l’io e fin dove arriva l’altro. Si impara a tollerare il piccolo sopruso, si impara a difendersi dal grande sopruso. Socievolezza e comportamento sociale non sempre vanno d’accordo soprattutto quanto nelle famiglie ci sono background diversi, principi di vita diversi, talvolta culture diverse: la scuola insegna proprio questo, a stare insieme nonostante le diversità.

Da genitore, amica Vale, ti sentirai strappare il cuore quando ti racconteranno che tua figlia ha pianto perchè un bambino l’ha picchiata (ma certamente non vorrei neanche essere il genitore del bambino picchiatore) o che scontrandosi con qualcuno che correva si è spaccata un labbro… sentirai un po’ di materna gelosia sapendo che la tua bambina è stata consolata dalla cara maestra, che le avrà asciugato le lacrime e l’avrà tenuta in braccio. Però l’augurio che possiamo fare ai nostri figli è proprio quello di trovare sempre persone disposte a consolarle, anche quando noi non ci saremo.

malvi-aw16-006

Questa scuola di vita costituisce il primo passo della tua bambina nella società: il mio augurio è che questi bambini imparino a stare insieme in armonia, a costruire una società con un suo equilibrio, fatto di rispetto per cose e persone, di empatia e armonia. Perchè – non è retorica – stanno imparando a costruire la società del loro futuro, che mi auspico sia migliore di quella attuale.

Ad Emma auguriamo di guardare ogni cosa e persona di questo suo primo giorno con la intelligente curiosità che la contraddistingue e che nascano tante amicizie e sorrisi. Che ci siano tante risate e giochi felici. E che poi a sera quegli occhioni azzurri ti raccontino tutta la gioia di aver vissuto nuove esperienze.

Sarà questo il conforto per il tuo distacco, Vale: la sua gioia. 

malvi-aw16-002

E a proposito di gioie, dato che tra poco festeggeremo Emma per il suo compleanno, ci siamo divertite a fare qualche scatto insieme a Malvi&Co, con la nuova collezione autunno/inverno 2016, in montagna in uno splendido maso altoatesino: non vi sembra una meravigliosa signorina?

Tutte le immagini sono state scattate da Valentina Bravetti Photographer (©Copyright Valentina Bravetti Photographer)

 malvi-aw16-001

malvi-aw16-004

malvi-aw16-005

malvi-aw16-007

malvi-aw16-008

malvi-aw16-009

malvi-aw16-010

malvi-aw16-011

BooksFor KidsKids fashionKids outfits

Giochi all’aria aperta per bambini: un pomeriggio in campagna

L’umanità che si rivela in tutto il suo splendore intellettuale durante la dolce e tenera età dell’infanzia dovrebbe essere rispettata con una sorta di venerazione religiosa. E’ come il sole che appare all’alba o un fiore appena sbocciato. (Maria Montessori)

In un pomeriggio estivo, caldo ed afoso, abbiamo deciso di dimenticare il mare e dirigerci in campagna, organizzare un barbecue e trascorrere qualche ora nella natura e immersi nel verde.

Quasi in isolamento tecnologico, con poca connessione per telefono e tablet, l’unico compagno tecnologico del nostro pomeriggio  stato Nemo.

Quali giochi all’aria aperta per bambini si possono organizzare?

Con Sissi siamo tornati indietro nel tempo, ai nostri giochi da bambini, e stupisce vedere come, nonostante siano nativi digitali attratti sempre da tecnologia e modernità, i bambini di oggi amino moltissimo i giochi semplici e molto dinamici di una volta.

Unduetrestella, campana, una caccia al tesoro improvvisata, il gioco degli esploratori, acqua fuoco fuocherello, i quattro cantoni… ci siamo divertiti davvero, senza bisogno di oggetti (nella caccia al tesoro abbiamo addirittura usato le foglie!).

Poi quando abbiamo trovato le more, l’emozione di poter raccogliere il frutto da sè è diventato davvero qualcosa di indimenticabile per Sissi.

ok Foto 30-07-16, 17 35 25

ok Foto 30-07-16, 17 35 51

ok Foto 30-07-16, 17 37 44

ok Foto 30-07-16, 17 34 26

ok Foto 30-07-16, 17 39 01

ok Foto 30-07-16, 17 42 32

Top Malvi&Co

Shorts Malvi&Co

Socks H&M

Sneakers Bensimon

Per chi non li ricordi o non li conosca, ecco qualche manuale di giochi all’aria aperta per bambini:

71esBHPBVNL

71pIVcLeT6L

BrandsFor KidsKids fashion

Back to basics: tartan. Nuovi arrivi autunno/inverno e qualche anticipazione

The earliest image of Scottish soldiers wearing tartan, from a woodcut c.1631
The earliest image of Scottish soldiers wearing tartan, from a woodcut c.1631

Tartan o scozzese che dir si voglia… ecco qualche curiosità sul tipico tessuto a quadri ottenuto dall’intreccio di fili colorati, le cui radici affondano nel Medioevo e che dal 1600, sotto forma della celeberrima gonna kilt, diventa il simbolo della Scozia.

Royal Stewart Tartan
Royal Stewart Tartan

#1 Vestiarium Scoticum: esiste una sorta di lista dei tartan, datata 1842, in cui a ogni clan viene attribuito il proprio disegno tartan. Oggi esiste The Scottish Register of Tartans e con un fee di 70£ potete addirittura registrare il vostro tartan!

#2 Le star di Hollywood amano il tartan: da Audrey Hepburn (1950) a Sarah Jessica Parker passando per Brigitte Bardot (1964) e tantissime altre dive che addirittura hanno portato lo scozzese sul red carpet.

#3 I brand del tartan: alcuni brand british celebrano inevitabilmente la loro essenza facendo del tartan il loro portabandiera. E’ il caso di Burberry o di Vivienne Westwood o ancora di Alexander McQueen.

Kids fashion: per la prossima stagione autunno/inverno 2016/17

Per i bambini il tartan è una scelta sempre azzeccata, che soprattutto non conosce molte variazioni stagionali. Questo significa che potete acquistare in saldo in una stagione per la successiva (facendo un rapido calcolo sulle taglie!).

Brand luxury

Per alcuni brand, come Burberry, il tradizionale check è davvero iconico e stagione dopo stagione cambia nei dettagli (le profilature scozzesi si spostano da collo a maniche, da polsini a tasche…) e si colora con nuove tonalità

BURBERRY Navy Blue Check Sleeveless Dress €161.25 (Childrensalon)

Anche Dolce e Gabbana pensa al back to school in tartan:

 

DOLCE & GABBANA Girls Grey & Red Check Cotton T-Shirt €122.55 (Childrensalon)

 

DOLCE & GABBANA Boys Red & Grey Tartan Down Padded Jacket €445.05 (Childrensalon)

Per Polo Ralph Lauren, la camicia tartan è un classico:

POLO RALPH LAUREN Boys Red & Blue Check Cotton Shirt €70.95 (Childrensalon)

E arriviamo (ormai lo sapete) ad uno dei miei brand preferiti – per me e per Sissi: Stella McCartney Kids, che propone per la nuova stagione non un vero e proprio tartan, ma un mix di check che trovo assolutamente cool e non potevo non includere!

STELLA MCCARTNEY KIDS Blue Check Woll Knitted 'Autumn' Dress €178.02
STELLA MCCARTNEY KIDS Blue Check Woll Knitted ‘Autumn’ Dress €178.02 (Childrensalon)

L’autunno inverno 16/17 vede Gucci creare tantissimi capi in tartan, nei colori propri del brand:

GUCCI Boys Red & Green Tartan Check Wool Shorts Suit €761.10 (Childrensalon)

 

GUCCI Red Tartan Check Dress with Blue Denim Bib €567.60 (Childrensalon)

Sonya Rikiel, nota più per le righe che per il tartan. regala alle nostre bimbe una gonna in tartan deliziosa:

SONIA RYKIEL PARIS Green Tartan Viscose Skirt with Shoulder Straps €148.35 (Childrensalon)
Brand accessibili

Tra i brand accessibili non posso non includere Malvi&Co: per il brand italiano il tartan in autunno/inverno è praticamente un classico sempre arricchito dal punto smock sugli abiti. Per questa stagione le novità (anche per la linea baby Isi Baby) includono gli abiti con il tessuto sbieco (a 45° rispetto alla direzione dei fili di trama e ordito) o il mix di sbieco e diritto.

Se tutto-tartan vi sembra troppo, ma non volete rinunciare a qualche dettaglio Malvi&Co soddisfa questo desiderio con capi monocromatici arricchiti da qualche tocco di tartan:

i16e-3ve-i5060

i16e-2ve-i2060

Da Smallable, store di riferimento per lo shop online ho invece trovato una bella selezione di capi di brand accessibili in saldo:

smallable tartan

 

Brand low-cost

Mango Kids tra i nuovi arrivi inserisce un abito davvero easy: facile da abbinare e comodo da portare

M9123F033-O11@10

Patachou crea un effetto completo sull’abito che richiama lo stile Burberry:

PATACHOU Navy Blue Dress with Red Check Skirt €54.18 (Childrensalon)

Mayoral Chic impreziosisce il classico abito tartan con una pettorina dal tessuto sbiecoe dal profilo a piegoline:

MAYORAL CHIC Baby Girls Blue Viscose Tartan Dress €33.54 (Childrensalon)

 

For KidsKids fashionKids outfits

Un pomeriggio in montagna: completini estivi bambina a fiori

Abbiamo passato una domenica pomeriggio in montagna. Deserta.

Fresco, verde e giochi tutti per noi (o quasi), mentre al mare si sgomitava con il vicino d’ombrellone: pregi e difetti nell’abitare in un luogo relativamente vicino al mare e altrettanto relativamente vicino alla montagna.

img_3652

img_3654

Ad accompagnarci in questa domenica pomeriggio è Malvi&Co, con uno di quei completi che contraddistinguono il brand: femminili, versatili, di qualità, adatti ai bambini.

img_3641

Image00003

Image00004

Image00006

Image00002

Sissi indossa il top senza maniche color oceano (un bellissimo turchese) con applicazione di fiori bianchi. La linea ad A, con piega centrale sul davanti, stondata sul dietro, e il morbido tessuto in jersey elasticizzato rendono questa canotta comodissima, anche per il parco.

Gli shorts sono in tessuto di cotone leggerissimo, perfetto per il caldo afoso di questi giorni. La stampa a fiori con azalee nei toni dell’azzurro (disponibile anche nei toni del rosa) è la mia preferita tra le tante fantasie floreali che Malvi propone stagione dopo stagione. Le rifiniture sono leziose: rouches sulle tasche e arricciatura sulla gamba, oltre a tante piegoline sul retro rendono questi shorts davvero particolari (sicuramente non il solito pantaloncino monocromatico!). Il fit è perfetto grazie all’elastico in vita, regolabile.

Image00008

Image00007

Image00005

img_3645

Image00001

La stessa fantasia, diventa ancor più femminile sugli abiti:

Ma oggi lasciamo gli abiti da parte perchè abbiamo bisogno di giochi, di aria pulita e relax!

I sandali abbinati a questo completo per bambina  Malvi&Co sono di Garvalin, in blu, con tanti punti luce sulla fascetta, adatti comunque  a camminare e giocare. Il cappello è il suo fedele compagno, preso qualche anno fa da Zara Kids: non vuole separarsene!

img_3632

img_3638

img_3634

img_3635

img_3640

BrandsFor KidsKids fashionKids outfitsLetkidsbekids

Letkidsbekids: i legami con i nostri ricordi assieme a Malvi&Co

I nostri bambini sono nativi digitali: se racconto a chi è già mamma che la mia bimba conosce smartphone e tablet meglio di me da quando aveva 10 mesi, sicuramente sorriderà. E annuirà.

Io stessa non so stare lontana dalla tecnologia, l’ho sempre amata e fa parte del mio quotidiano, sia per lavoro che per diletto: tuttavia, noi mamme (chi più chi meno, a seconda dell’età) proveniamo da un’epoca in cui molto di quello che oggi è per i nostri bambini comune non esisteva. Noi genitori della Generazione X abbiamo conosciuto un mondo meno tecnologico, siamo andati in giro guardando negli occhi le persone, abbiamo scritto lettere d’amore e conserviamo album pieni di foto Polaroid.

E allora… metti un Ponte, due amiche, uno splendido casolare in Maremma: abbiamo voluto mostrare a Sissi ed Emma i giochi di un tempo, riportando queste bimbe a contatto con i valori della nostra cultura, quel mondo semplice dei nostri nonni in cui il cibo era un po’ più sano, la gente un po’ più reale – sicuramente meno social – e il tempo trascorreva molto più lentamente.

Banditi i mezzi tecnologici, ci ha accompagnato nel percorso di riscoperta di questi giochi antichi, come la ruota, la campana, acchiaparella o nascondino (se siete curiosi, vi segnalo un sito in cui potrete trovare tanti giochi per l’infanzia un po’ dimenticatiMalvi&Co, il brand italiano che interpreta la modernità senza allontanarsi dalla tradizione, coniugando presente e passato e traendo da ciascuno dei due le caratteristiche migliori.

Emma e Sissi passeggiano in un carretto originale dell’Ottocento: nonostante le età diverse, il gioco semplice soddisfa entrambe sulle note (cantate) de Il treno del nonno fa ciuf ciuf (stronello-incubo di ogni genitore moderno!)… poi il gioco della ruota: chi la manderà più lontano?

Il denominatore comune degli outfit è il vichy: per Emma Malvi&Co in versione abito nei toni del rosa con il punto smock ricamato con i gelati e per Sissi in versione completo con tee con farfalle stampate e fiocchetti 3D e shorts nei toni dell’azzurro. Le sneakers morbide e comode, che rendono i due outfit più casual e sicuramente comodi per rincorrersi, sono le mitiche Bensimon: per Emma in fucsia versione ballerina e per Sissi allacciate in azzurro.

05

07

06

08

Arriva il momento di una caccia al tesoro speciale: cerchiamo fossili e pietre antiche! Il premio? Dei piccoli libri che catturano l’attenzione di entrambe… e infine un nuovo tentativo del (difficilissimo) gioco della ruota che, stavolta, riesce!

Gli outfit questa volta sono morbidi abiti in jersey di cotone di Malvi&Co arricchiti di ricami con farfalle e punto smock per Emma (in bianco, con le Bensimon in bianco con dettagli rosa, con elastico interno) e di delicatissime righe a taglio vivo in tono su tono per Sissi (in rosa, con i sandali Naturino).

02

03

04

01

Il bambino che non gioca non è un bambino, ma l’adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé.
(Pablo Neruda)

© Copyright Valentina Bravetti Photographer

BrandsFor KidsKids fashionKids outfits

Abiti bambina in pizzo: un must romantico, ma non solo!

DO YOU SPEAK ENGLISH? Click HERE for English text!

Lace is a must for every spring: as soon as we see the first trees in bloom, our romantic souls dream of lace…

Even for those who choose normally casual clothes and more urban kids outfits for everyday (for kindergarden, park, music lessons and bike rides), spring means lace… that can still be played in a glam-rock mood!

Back to basics: lace

As defined by Vogue from 1800 onwards it became only feminine. Since then, in fact, continually reappears on the catwalks around the world on dresses, drawing the bare skin with a very seductive effect, it is also a glamorous and very chic detail.

Many types of lace: broderie anglaise, macramé, of Ireland, dentelles… just a detail, just one piece or a dress, leaving apart the easy pairing ceremony-lace to go into a selection of lace garments, that are more versatile and wearable for less formal occasion, but always with romantic and hyper feminine tones!

A lace dress from Malvi & Co.

We chose Malvi & Co: after an afternoon passed strolling along, with a stop for shopping and a stop at the bakery, we decided to go to visit grandmother… and this lace dress, cool and girly, suddenly became a fellow for playing in the garden!

Leggings are comfortable and even the dress, dubbed in stretch cotton slub, does not prevent movements… and between soap bubbles and collecting daisies, our romantic afternoon ended in a flash!

Il pizzo è un must di ogni primavera: non appena vediamo i primi alberi in fiore, i nostri animi romantici sognano in pizzo…

Anche chi sceglie abiti casual e dai tratti più urban per la quotidianità (fatta di asilo, parchetto, lezioni di musica e giri in bici), a primavera non disdegna il pizzo… che può comunque essere interpretato in chiave glam-rock!

Back to basics: il pizzo

Come lo definisce nientepopodimenoche Vogue dall’ 800 in poi divenne un’esclusiva del tutto femminile, che non è più passata di moda. Da allora, infatti, riappare continuamente sulle passerelle di tutto il mondo sia per abiti interi che disegnano la pelle nuda con un effetto vedo non vedo molto seducente, sia come dettaglio glamour e very chic.

Tanti tipi di pizzo: sangallo, macramè, d’Irlanda, dentelles… che sia solo un dettaglio, solo un capo oppure un abito, usciamo dal facile abbinamento cerimonia-pizzo per addentrarci in una selezione di capi a base di pizzo, ma che risultino più versatili ed indossabili anche per un’occasione meno formale, ma pur sempre dai toni romantici e iper femminili!

 

Kids fashion: lace

 


Levi’s Blue Jog Jean Baby Denim Jacket
€58 – childrensalon.com

Guess Navy Blue White Lace Dress
€73 – childrensalon.com

Ermanno Scervino Girls Pink Lace Blouse
€125 – childrensalon.com

Patachou Navy Blue Lightweight Denim Shorts
€38 – childrensalon.com

 

Kids fashion: lace with Malvi&Co

 

Un abito in pizzo Malvi&Co

Noi abbiamo scelto Malvi&Co: dopo un pomeriggio insieme passeggiando, con sosta shopping e merenda in pasticceria, abbiamo deciso di andare a trovare la nonna… e l’abito in pizzo, fresco e lezioso al punto giusto, è diventato improvvisamente un compagno di giochi!

I leggings sono comodissimi e anche l’abito, doppiato in cotone fiammato elasticizzato, non impedisce i movimenti… e tra bolle di sapone e raccolta di margherite, il nostro pomeriggio romantico è terminato in un soffio!

foto Isi per post_00010

foto Isi per post_00001

foto Isi per post_00002

foto Isi per post_00003

foto Isi per post_00004

foto Isi per post_00005

foto Isi per post_00006

foto Isi per post_00009

foto Isi per post_00008

foto Isi per post_00007

For KidsKids fashionKids outfits

Idee di kids outfit per Capodanno 2015

Come vestire i bambini a Capodanno?

Noi siamo ancora piuttosto indecise sul look: vogliamo un look festivo, vogliamo cominciare l’anno con il piede giusto, ci sono tante tante novità in arrivo. Un trasloco. Nuovi progetti. Sissi sta crescendo davvero moltissimo e sono sicura che il 2016 sarà ancora un anno di crescita, di apprendimento, di viaggi, di affetti.

DSCF7762ok

Read More

BrandsKids fashionKids outfits

L’abito della festa è Malvi

Abbiamo scelto.

Durante questo Ponte (di malanni, ovvio…), oltre alla tradizione della decorazione della casa, albero di Natale e Presepe, abbiamo anche scelto il look per il giorno di Natale per Sissi: l’abito della festa per eccellenza.

DSCF7551

Read More

Kids outfits

Un abito a fiori per Sissi

Seguitemi mamma "ha bisogno" di fare shopping ed io la consiglierò bene #minifashion #kidsootd #kidsfashion #kidsfashionblog

Si possono amare contemporaneamente le stampe moderne dei marchi scandinavi e quelle romantiche piene di fiori dal gusto più italiano o francese?

La risposta è SI.

In ognuna di noi convivono più stili, dedicati ovviamente alle occasioni d’uso: non andremmo mai in ufficio in tuta da ginnastica, così come non faremmo una passeggiata nei boschi in abito lungo e decollete (almeno spero…). In fondo la questione non è neanche così ovvia o banale, semplicemente ci sono giorni in cui ci sentiamo più casual, in cui non abbiamo voglia di gonne e tacchi, mentre altre in cui vorremmo sentirci protagoniste di un red carpet (o quasi).

malvi dress 7Read More

Kids fashionKids outfits

Kids outfit: ai giochi con la mamma

Ultimamente mi sento un po’ in colpa con Sissi perchè sebbene stiamo insieme… non stiamo insieme. Siamo fisicamente insieme, ma io sono davvero molto presa dal lavoro, dal blog, dallo shop online, da tanti progetti e pensieri.

E mi sento un po’ in colpa per non dedicarle tutte le attenzioni che merita, il meglio del mio tempo, che si divide tra mille cose cercando di far stare tutto in piedi come un giocoliere.

 

Lately I feel a little guilty for Sissi because although we are always together we’re not actually together. We are physically together, but I am really taken by the work, the blog, by my online shop, such as by many plans and thoughts.

And I feel a little guilty for not devote all the attention she deserves, the best of my time, which is divided among many things trying to keep everything up like a juggler.

DSCF6747Read More

BrandsKids fashionKids outfits

Kids outfit per la Festa della mamma

[one_half]Oggi Sissi porterà a casa da scuola il mio PRIMO regalo per la festa della mamma: gongolo.

A pensarci bene, gongolo ogni volta che vado a prenderla e corre ad abbracciarmi. La vedo correre veloce, veloce, piccolina, con i suoi capelli che ondeggiano a destra e sinistra ed un sorriso enorme… e poi, mi abbraccia forte, gridando OGNI VOLTA “Mammaaaaaa!”[/one_half][one_half_last]Today Sissi will bring home from school my FIRST gift for Mother’s Day: I’m delighted.

On second thought, I’m delighted every time I go to pick her up from school and she runs to hug me. I see her runnig fast, so little, with her hair swaying right and left and a huge smile… and then she hugs me strong, shouting EACH TIME “Mammaaaaaa!”[/one_half_last]

Malvi and co blue dress sissiworld
Dite tutti “cheese”!

Read More