Addy van den Krommenacker presenta ad AltaRoma Bosch by Addy Collezione 2016/17

Amiamo i Paesi Bassi e abbiamo visitato questo piccolo splendido Paese ben quattro volte. I Paesi Bassi sono molto più di Amsterdam, la splendida capitale: sono cultura, arte, eccellente gastronomia, opere di ingegneria, natura incontaminata, dune costiere, mulini a vento, parchi eolici, fattorie didattiche, moda, ceramiche superbe, formaggi buonissimi, distese di fiori…

Nel mio cuore di mamma, inoltre, i Paesi Bassi avranno sempre un posto speciale: Sissi ha imparato a camminare da sola proprio a Amersfoort, proprio il 30 aprile 2013, giorno in cui l’allora Regina Beatrice abdicò a favore del figlio Willem-Alexander. Quel giorno in mezzo a migliaia di olandesi in festa per le vie di Amersfoort, una bimba italiana di 15 mesi, rigorosamente vestita di arancio come tutti noi, muoveva i primi passi.

E così, durante AltaRoma, ho accolto con gioia ed entusiasmo l’invito per assistere alla sfilata di Addy van den Krommenacker presso l’Ambasciata dei Paesi Bassi.

Addy van den Krommenacker torna nella nostra Capitale con una collezione che omaggia il pittore conterraneo Jheronimus Bosch, esattamente 500 anni dalla sua morte. La collezione si ispira a “Il giardino delle delizie” e riporta a casa, almeno virtualmente, il dipinto del pittore olandese conservato al Museo del Prado di Madrid.

El_jardín_de_las_Delicias,_de_El_Bosco

Credit Fanpage Fb Addy van der Kromme
Credit Fanpage Fb Addy van den Krommenacker

Bosch by Addy Collezione 2016/17

La collezione è divisa in tre parti come il famoso trittico di Bosch: i toni del verde (Foresta) che rappresentano le donne della natura si vestono di pizzo, organza e broccato, i toni dell’azzurro (Cielo) a simboleggiare la parte romantica di ogni donna si poggiano su nuvole di tulle, piume impalpabili, organza e chiffon e infine il bianco, base essenziale.

I materiali, eccellenti e preziosi come l’organza e lo chiffon, vedono alcune innovazioni pensate proprio da Addy e brevettate, come il broccato che viene combinato con un nuovo materiale vetroso usato nella pesca.

IMG_3882

ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino
ph. A.Viero / L.Sorrentino

“Stasera il giardino dell’ambasciata si è trasformato nel giardino delle delizie – afferma l’ambasciatore dei Paesi Bassi Joep Wijnands – Con Roma e con l’Italia Addy ha un legame molto profondo. Fu qui che nel 2007 vinse uno dei riconoscimenti più importanti della sua carriera e oggi siamo lieti di accoglierlo nel nostro giardino. Addy usa sempre e solo prodotti italiani e l’Italia e Roma hanno un posto speciale nel suo cuore. Lui è la prova vivente che il settore della moda olandese continua a crescere e spero che questo evento possa rafforzare il legame tra il settore della moda italiana e quella olandese”

Un aneddoto: la sfilata vista da Sissi

Ancora una volta i miei occhi hanno visto questi splendidi abiti non solo come donna, ma anche come mamma, con il desiderio che un giorno la mia bambina possa indossarli.

Ma a questa sfilata era presente anche Sissi. Come vede una sfilata di moda una 4enne? 

Ammirazione: a suo giudizio, abiti splendidi proprio per i loro colori ed i sogetti naturalistici rappresentati.

Protagonismo: all’esclamazione “Mamma, quando termina voglio sfilare io!” ci ha fatto scambiare più di una battuta con Alessandro Enriquez.

Riconoscimento: tra la folla, Sissi ha individuato un po’ per sesto senso, un po’ per colore, una vera principessa. Ed ha dovuto parlarle. Eh sì, amiche, con qualche nota di imbarazzo abbiamo chiacchierato per qualche minuto con la Principessa Viktória di Bourbon-Parma. La principessa indossava un abito giallo, creazione di Addy van den Krommenacker, ed era presente con la sua piccola Principessina Gloria Irene di Bourbon-Parma, di appena 2 mesi.

Sissi ha finalmente stretto una mano ad una vera Principessa ed ha chiesto se poteva prendere in braccio la piccola Principessina (cosa che ovviamente non le ho permesso!). Sarebbe rimasta molto di più a conversare piacevolmente con una donna che l’ha guardata come solo una mamma sa fare, senza ovviamente dimenticare la gentilezza e savoir fare come si confanno ad una HRH (Her Royal Highness), ma con gli occhi e la tenerezza di una mamma. Non conosco l’etichetta reale, sono una persona educata ma chissà quante gaffe avrò compiuto! Di una cosa sono certa però: non solo io, ma soprattutto Sissi porterà per sempre nel cuore la sfilata di Addy van den Krommenacker.

13620123_1802957196592058_5523659232722068725_n
Dalla pagina Fb di Addy van den Krommenacker: “Thank you Mr Ambassador Joep Wijnands for hosting my AltaRoma show in your ‘Garden Heavenly Delights’! And it was a great honour to have both of you at the show, Prince Jaime and Princess Viktória de Bourbon de Parme”

Paola Agostini (sissi_mum)

Founder, director and editor in chief at SissiWorld

Photographer

https://www.sissiworld.net/aboutme/

You May Also Like

Traiettorie Liquide: Federica Brignone e Bioclin per la pulizia di un fiume contro l’inquinamento

Moda sostenibile: a Roma Phygital Sustainability Expo

Da green beauty a clean beauty: l’evoluzione etica della sostenibilità nella cosmesi

Come scegliere i mobili da giardino

1 thought on “Addy van den Krommenacker presenta ad AltaRoma Bosch by Addy Collezione 2016/17”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *