BeautyFor momsReview

Aurelia Probiotic Skincare: tra award e bio, un nuovo marchio da provare

MADE WITH LOVE in England from seed to skin using the purest, BioOrganic, ethically sourced, cruelty-free ingredients to make your skin glow.
MADE WITHOUT a long list of questionable ingredients, including sulphates, parabens, mineral oils and MI to name only a few.

Così si presenta il nuovo marchio di skincare bio che ho scoperto da poco. E di cui mi sono subito innamorata!

Aurelia Probiotic Skincare: tra award e bio, un nuovo marchio da provare

Fondato da Claire Vero nel 2013, Aurelia Probiotic Skincare basa il proprio brand sull’azione probiotica dei principi attivi, naturali, bio e sostenibili, che contiene.

Non ci sono indicazioni per diversi tipi di pelle:  i prodotti Aurelia rispondono e si adattano alle necessità della pelle, che variano ogni giorno a seconda dello stress, del nostro livello ormonale, dell’inquinamento e del clima. Un approccio innovativo, altamente scientifico, che esclude tutta una serie di componenti dannosi dall’INCI dei prodotti Aurelia Probiotic Skincare. Non troverete oli minerali o petrolati, solfati (SLS e SLES), MI o MIC, parabeni, alluminio, coloranti o fragranze di sintesi, PG e PEG, siliconi, ftalati, GMOS. Tutto questo senza testare sugli animali e producendo in maniera etica e sostenibile, in Inghilterra, i principi attivi.

La linea Little Aurelia è dedicata ai più piccoli, anche in questo caso molti sono i prodotti che hanno vinto premi, quindi sicuramente da provare!

La beauty routine di Aurelia Probiotic Skincare è facile, semplice, in soli 3 passi: si parte dalla pulizia, rimuovendo make-up e impurità (dovuta ad esempio all’inquinamento) con Miracle Cleanser & Bamboo Muslin. Si applica dunque il siero con alta concentrazione di probiotici Revitalise & Glow Serum e infine si applica l’idratante da giorno o notte Cell Revitalise Day (o Night) Moisturiser.

Aurelia Probiotic Skincare Miracle Cleanser: una buona beauty routine comincia dalla pulizia

Da sempre ripeto che una buona pelle comincia dalla pulizia e il primo prodotto che ho voluto provare è stato Aurelia Probiotic Skincare Miracle Cleanser, un cremoso detergente per il viso che rimuove le impurità, rivelando la naturale luminosità della pelle.

Il detergente è delicato e combina tecnologie di probiotici e peptidi con essenze di piante e fiori BioOrganic: in questo modo supporta la barriera naturale della pelle. Tra le sostanze nutritive concentrate e nutrienti in esso contenute ci sono il Baobab ricco di Omega per rivitalizzare la pelle, la Kigelia africana rassodante, l’olio di Mongongo nutriente e l’Hibiscus ricco di antiossidanti per combattere lo stress ossidativo. Si aggiunge una miscela delicata ma importante per la pelle a base di camomilla, eucalipto, rosmarino e bergamotto.

Si spalma facilmente sulla cute e elimina sapientemente trucco e residui della giornata, per lasciare sulla pelle una sensazione di fresco e di pulito. Si applica in due fasi: in un primo step si massaggia sulla pelle asciutta, il che rimuove il make-up e stimola la circolazione con il massaggio. In un secondo step si rimuove con il panno di mussola e bambù antibatterico, umido e caldo, che favorisce una leggera esfoliazione e rimuove il prodotto.

Aurelia Probiotic Skincare Miracle Cleanser è adatto a tutti i tipi di pelle, anche sensibile. E’ dermatologicamente testato e non è testato sugli animali. Non contiene profumi sintetici, coloranti, parabeni, oli minerali, siliconi, solfati, glicole propilenico, ftalati, OGM, PEG, TEA, DEA, MI, formaldeide, urea, mercurio, piombo e veleno d’api.

La confezione in vasetto contiene 120 ml di prodotto e su Lookfantastic.it il prezzo è 55,45€

INCI:
Aqua/Water (Purified Water), Dicapryly Carbonate (Coconut-Derived Cleanser & Emollient), Cetearyl Alcohol (Vegetable Based Thickener), Glycerin (Vegetable Glycerine), Cocoglycerides (Emollient From Coconut Oil), Butyrospermum Parkii (Shea Butter), Glyceryl Stearate (Natural Glycerides & Thickener), Cetearyl Glucoside (Corn Sugar Emulsifier), Rhus Verniciflua Peel Wax (Berry Wax), Theobroma Cacoa (Cocoa Butter), Kigelia Africana Fruit Extract (Botanical Kigelia Africana ), Hibiscus Sabdariffa Flower Extract (Hibiscus Flower), Adansonia Digitata Fruit Extract (Botanical Baobab),Lactose (Probiotic Bifidoculture Milk Extract), Lactis Proteinum/Milk Protein (Probiotic Protein), Bifida Ferment Lysate (Probiotic Culture), Schinziophyton Rautanenii Kernel Oil (Botanical Ubuntu Mongongo Oil), Panthenol ( Pro-Vitamin B5), Sodium Ascorbyl Phosphate (Vitamin C), Rosmarinus Officinalis Leaf Oil (Rosemary Essential Oil), Citrus Aurantium Bergamia Peel Oil (Bergamot Essential Oil), Anthemis Nobilis Oil (Chamomile Essential Oil), Eucalyptus Globulus Leaf Oil (Eucalyptus Essential Oil), Xanthan Gum (Natural Based Stabilizer), Sodium Stearoyl Glutamate (Naturally Derived Emulsifier), Tocopheryl Acetate (Vitamin E), Benzyl Alcohol (Preservative), Dehydroacetic Acid (Preservative), Citric Acid (Fruit Derived Ph Regulator), Limonene*, Linalool* *naturally occurring in essential oil.

 

Summary
Aurelia Probiotic Skincare: tra award e bio, un nuovo marchio da provare
Article Name
Aurelia Probiotic Skincare: tra award e bio, un nuovo marchio da provare
Description
Aurelia Probiotic Skincare: tra award e bio, un nuovo marchio da provare
Author
Publisher Name
SissiWorld
Publisher Logo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *