Campeggio in inverno in Carinzia

Fare campeggio in inverno? In Carinzia si può. Sono circa 20 i campeggi che offrono emozioni in questo periodo dell’anno. Intorno ai campeggi, gli sciatori di fondo esplorano i percorsi panoramici più belli, i pattinatori scivolano su superfici di ghiaccio naturale e gli scialpinisti scoprono il paesaggio invernale incontaminato sulle montagne della Carinzia. 

Il campeggio in inverno è un’esperienza che consente di fare il pieno di energia, di rilassarsi, immersi nella natura ammantata di candida e soffice neve e, nello stesso tempo, di raggiungere in poco tempo, certe volte facendo addirittura pochi passi, i luoghi dove si possono praticare attività sportive invernali.

Sciare in Carinzia… ma non solo

Con il pass TOPSKI, si ha accesso a 30 aree sciistiche della Carinzia e del Tirolo Orientale. Parallelamente, esistono skipass regionali con molti servizi inclusivi interessanti, anche per le famiglie. Chi non ama lo sci, ma vuole comunque essere attivo, potrà scegliere tra le numerose escursioni invernali con le racchette da neve, il trekking con i lama, le gite in carrozza, lo slittino, il pattinaggio sul lago ghiacciato e il curling

Campeggi in Carinzia

Alcuni campeggi in Carinzia in cui soggiornare in inverno sono di livello molto alto e sono dotati di sistemazioni particolari di lusso e comfort, che seguono il trend del “Glamping”, il campeggio glamour (glamour+camping). 

Lakeside Petzen Glamping 

Tra i campeggi top, spicca senza dubbio il Lakeside Petzen Glamping, sul lago Pirkdorfer See nella Carinzia meridionale. Nato nel 2020, è stato il primo resort glamping in assoluto dell’Austria; comprende 8 tende glamping, 7 chalet e 3 case sull’albero. Inoltre, un grande laghetto, saune sugli alberi, un’area giochi per bambini, un ristorante con terrazza sul lago contribuiscono ad arricchire l’offerta per il benessere degli ospiti.  

©Tarik Saidi_Lakeside Petzen Glamping 

Alpencamp Kötschach 

L’Alpencamp Kötschach combina la natura e il comfort ed è un luogo di villeggiatura per momenti di vacanza molto speciali, con case vacanza di tipo diverso: appartamenti, bungalow, eco-chalet e botti. È circondato da un imponente panorama montano, che in inverno lo rende un luogo molto speciale. Una straordinaria oasi benessere è a disposizione degli ospiti con sauna al larice alpino, bagno turco di cristalli, cromoterapia, 2 grotte sensoriali con lampi, tuoni, fresco profumo di bosco, nebbia improvvisa, pioggia fresca e scrosciante, e cascate, sala massaggi, solarium, sala fitness e ampie aree relax su circa 300m², compresa la terrazza soleggiata. 

L’Alpencamp, inoltre, si trova molto vicino all’area sciistica di Kötschach-Mauthen, ideale per famiglie con bambini. Infine Sepp, proprietario del campeggio, spesso con piacere accompagna gli ospiti in escursioni con le ciaspole. 

@Alpencam Kötschach 

Europarcs 

Il parco vacanze Europarcs è aperto tutto l’anno e offre anche esclusive case mobili a Hermagor e sul lago Pressegger See. L’area ha una superficie di 8,8 ettari, è disposta in ampie terrazze (120-150 m²) che garantiscono grande libertà e una magnifica vista panoramica sulle Alpi Carniche e sul lago Pressegger See. 

HOCHoben 

HOCHoben” a Mallnitz si presenta come un campeggio alpino con 18 chalet da 2 a 6 persone, lussuosamente attrezzati a oltre 1200 metri di altitudine, in un impressionante scenario montano. Il campeggio è suddiviso in un’area nord e una sud, con l’edificio principale situato al centro, dove si trovano anche la reception, il ristorante, i negozi e i servizi igienici. L’accesso diretto alla pista di sci di fondo e un tapis roulant rendono questo campeggio un’esperienza alternativa interessante alla classica vacanza in inverno. Tutte le piazzole sono dotate di acqua dolce, elettricità, TV satellitare, rete Wi-Fi e smaltimento delle acque reflue. Per un po’ di comfort in più c’è un locale per l’asciugatura degli scarponi e un deposito per gli sci, lavatrici e un’area per lavare le stoviglie, e c’è persino una doccia per i cani. HOCHoben organizza quasi tutti i giorni in inverno passeggiate con le fiaccole e falò. 

©Tomaz Druml_HOCHoben 

Maggiori informazioni sul winter camping: www.camping.at 

Per ulteriori informazioni: www.carinzia.at 

Come raggiungere la Carinzia

La Carinzia è composta da 9 destinazioni turistiche: il lago Wörthersee con la Valle Rosental, Villach-Warmbad/Lago Faaker See/lago Ossiacher See, Hermagor-Nassfeld/Pramollo-Pressegger See/Weissensee/Lesachtal, Bad Kleinkirchheim/lago Millstätter See/monti Nockberge, Hohe Tauern – Parco Nazionale Alti Tauri; Klopeiner See e la Valle Lavanttal – Carinzia del sud, la Carinzia centrale, Katschberg-Rennweg e la valle Liesertal e Klagenfurt, che è la città capoluogo della Regione con 100.000 abitanti.

In auto da Venezia: 2 ore e mezza di viaggio. 

In auto da Bologna: 4 ore di viaggio. 

In auto da Milano: 5 ore di viaggio. 

In treno da Venezia: 3 ore e 50 min. di viaggio (Villach). 

In treno da Bologna: 5 ore e 30 min. di viaggio (Villach). 

In treno da Milano: 6 ore e 30 min. di viaggio (Villach). 

Paola Agostini (sissi_mum)

Founder, director and editor in chief at SissiWorld

Photographer

https://www.sissiworld.net/aboutme/

You May Also Like

A San Valentino regalati un viaggio in montagna

World Snow Day: idee per weekend sulla neve

Vacanze in crociera: idee per il 2023

Vacanze di Natale in California

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *