Archivi categoria: Libri per bambini

Le meraviglie del mondo – Il libro dei perchè

La fase dei perchè arriva piuttosto presto nei bambini: assieme allo sviluppo del linguaggio, attorno ai 2-3 anni, quando il bambino acquisisce maggiore consapevolezza del mondo che lo circonda, iniziano i perchè. Ogni cosa nuova meraviglia e riempie di stupore i bambini e con il passare del tempo i perchè non si fermano, anzi, la sete di conoscenza si fa più affinata e la voglia di dettagli e approfondimenti cresce con i bambini.

Continua la lettura di Le meraviglie del mondo – Il libro dei perchè

Come aiutare i bambini nello studio? Giocando!

I giochi da tavolo sono parte integrante delle attività natalizie, per passare del tempo con le allegre tavolate in famiglia o con gli amici. Di sicuro il lockdown ha aiutato a riscoprire i giochi da tavolo anche fuori dal periodo festivo, ma soprattutto abbiamo potuto scoprire che i giochi da tavolo a scopo educativo motivano e facilitano l’apprendimento.

Continua la lettura di Come aiutare i bambini nello studio? Giocando!

Estate in viaggio con i libri digitali per bambini

In quanto a libri per bambini possiamo affermare di essere ormai di essere delle esperte: ti ho parlato più volte di quanto io ami la lettura e di quanto sia stato importante trasmettere questo amore a Sissi. Fin dai 10 mesi la ricordo sulle mie gambe a sfogliare libri muti o albi illustrati e poi…

Continua la lettura di Estate in viaggio con i libri digitali per bambini

Libri per bambini per le vacanze: “Le (stra)ordinarie (dis)avventure di Carlotta – Fuori dal gregge”

Abbiamo ricevuto il secondo titolo della collana di successo “Le (stra)ordinarie (dis)avventure di Carlotta”, che ha venduto più di due milioni di copie in Germania, ad Ottobre, ma era troppo presto per Sissi. Aveva cominciato la prima elementare a Settembre e non era in grado di leggere questo libro, stupendo, che abbiamo conservato fino ad adesso.

Ora che siamo alla ricerca di libri per bambini per le vacanze, ora che lei è in grado di leggere e scrivere alla perfezione, possiamo raccontarti qualcosa in più su questo grande successo, edito in Italia da Sassi Editore.

Continua la lettura di Libri per bambini per le vacanze: “Le (stra)ordinarie (dis)avventure di Carlotta – Fuori dal gregge”

Libri per bambini: torna la raccolta Esplorando il corpo umano!

Siamo fatti così, siamo proprio fatti così… nelle orecchie riecheggiano i ricordi di quando ero ragazzina e in TV vedevo proprio Esplorando il corpo umano. Allora ero già grande per collezionare i volumetti, che invece ricordo che mio fratello collezionò. Continua la lettura di Libri per bambini: torna la raccolta Esplorando il corpo umano!

Libreria montessoriana per bambini: perchè usarla, come acquistarla e come organizzarla

Che la cameretta dei tuoi bambini sia completamente Montessoriana o meno, puoi dotarla di una libreria montessoriana spendendo poco e facendo molto contenti i piccoli di casa. Pronta a scoprire tutti i segreti della libreria montessoriana per bambini?

Continua la lettura di Libreria montessoriana per bambini: perchè usarla, come acquistarla e come organizzarla

Uno dei nostri film d’animazione preferiti? Trolls

​Vuoi sapere perché Sissi (e non è la sola perchè piace moltissimo anche a me) adora Trolls?
Ci sono glitter e musica… ovvio!
Certo, per una 5enne la presenza di questi elementi è importante, ma Trolls non è solo questo e va molto più in là di una colonna sonora che strizza l’occhio a noi genitori classe 1976 (o giù di lì) e sulle note della quale non si riesce a star fermi. Ci avete visto su Instagram Stories al cinema, con Sissi che balla sempre sul finale di ogni film, e poi abbiamo acquistato su Amazon il DVD, che ci tiene compagnia quasi quotidianamente. Continua la lettura di Uno dei nostri film d’animazione preferiti? Trolls

Libri per bambini personalizzati: come diventare protagonisti di un’avventura

Chi ci segue da tempo conosce la nostra passione per i libri.

Anzi no, per un “certo tipo” di libri: le nostre preferenze evitano i libri commerciali e si dirigono piuttosto su autori specializzati per l’infanzia, illustratori e storie particolari, che mi diano spunti per riflettere con Sissi e per spiegarle alcuni concetti che ritengo importanti.

Continua la lettura di Libri per bambini personalizzati: come diventare protagonisti di un’avventura

Micuento: da oggi Il Piccolo Principe ha il nome della mia bambina

HABLAS ESPAÑOL? Pincha AQUI para leer en tu idioma!

Personalizar libros infantiles en los que los niños se convierten en protagonistas de la historia: esta es la propuesta de www.micuento.com, startup nacida en Barcelona, pionera en trabajar con clásicos de la literatura.

Tras alcanzar un acuerdo con el propietario de ‘El Principito’ (Le Petit Prince), el sobrino nieto del autor (Antoine de Saint-Exupéry 1900-1944), Micuento.com innova con la adaptación personalizada de esta novela publicada en 1943 y que se ha convertido en el libro francés más leído y traducido de todos los tiempos. En el año 2012 contaba con traducciones en más de 250 idiomas y dialectos, siendo uno de los pocos libros modernos que se ha traducido al latín.

Con su oferta, Micuento.com propone herramientas que fomenten la lectura y a la vez refuercen la interacción entre padres e hijos. “¿A qué niño no le gustaría ser el protagonista de uno de los clásicos más bonitos de la historia?”, argumentan los responsables de esta plataforma online. El Principito sale a la venta el 12 de septiembre.
“La historia – explican – se personaliza con la foto y los datos del niño para que se sumerja en primera persona en el cuento siendo él el protagonista”. La personalización del cuento se encarga online en www.micuento.com

Micuento.com es la primera compañía de personalización de libros que ofrece las adaptaciones tanto en castellano como en catalán. Están presentes en España y México y prevén llegar, a medio plazo, a EEUU y Europa.
Entre sus títulos se encuentran obras de creación propia para niños de entre 0 y 9 años, como ‘Mirar las nubes’, ‘El dragón de las estrellas’, ‘El niño que quiso cazar al sol’, ‘El secreto del viento’, ‘Buenas noches estrella fugaz’ y ‘Te quiero tanto, papá’. Entre los cuentos clásicos destacan ‘Blancanieves y los siete enanitos’, ‘Los tres cerditos’, ‘El patito feo’, ‘Caperucita Roja’. Y la gran apuesta de este año es la primera versión personalizada del gran clásico ‘El Principito’ en el mundo.

Chi non conosce “Il Piccolo Principe”? Letto dai piccini e studiato anche dai grandi per i suoi contenuti profondi e filosofici, dal 12 settembre grazie ad una start-up di Barcellona diventa personalizzabile.

La prima versione personalizzata de ‘Il Piccolo Principe’ al mondo

Micuento ha creato un adattamento del libro in cui i bambini diventano i veri protagonisti della storia.

Dopo aver raggiunto un accordo con il proprietario del ‘Il Piccolo Principe’ (Le Petit Prince), il nipote dell’autore (Antoine de Saint-Exupéry 1900-1944), Micuento lancia l’adattamento personalizzato di questo libro pubblicato nel 1943 e diventato il libro francese più letto e tradotto di tutti i tempi.Tradotto in oltre 250 lingue e dialetti, è uno dei pochi libri moderni che sono stati tradotti in latino.

Micuento.com propone strumenti che favoriscono la lettura e al tempo stesso rafforzano l’interazione tra genitori e figli.

Quale bambino non vorrebbe essere il protagonista di uno dei più bei classici della storia?
La storia è personalizzabile con la foto e i dati da bambino, tutto realizzato online  su www.micuento.com

Micuento.com è la prima società che offre adattamenti personalizzati di un libro sia in castigliano che in catalano.
Tra i titoli sono presenti opere di propria creazione per i bambini tra 0 e 9 anni, oltre a grandi classici come Biancaneve e i sette nani, Il brutto anatroccolo, I tre porcellini, Cappuccetto Rosso.

E voi, quale storia scegliereste?

Libri per il back to school: “Il gusto di mangiare insieme”

Il mio suggerimento è di puntare sulla qualità più che sulla quantità. Il tempo è una risorsa sempre più preziosa e difficilmente disponibile. Se possiamo fare poco, puntiamo però a farlo al meglio

Carla Barzanò

“Il gusto di mangiare insieme”

Dal cibo alla tavola: un’educazione alimentare in dieci tappe.

Carla Barzanò è una dietista, giornalista, esperta in didattica dell’educazione alimentare. Il libro, edito da SlowFood Editore, è un manuale per genitori e educatori, che si sviluppa in dieci capitoli, tappe ideali di un percorso stimolante e giocoso di educazione alimentare.

Giochi, ricette, stimoli pratici, per grandi e piccoli: dalla scoperta del cibo alla tavola apparecchiata, dalla spesa alla mensa scolastica, fino alla gioia di condividere i pasti con tutta la famiglia.

Perchè ve ne parlo oggi?

Con settembre ed il rientro a scuola terminano definitivamente tutti gli sgarri alimentari per grandi e piccini. Ricominciano (finalmente) la routine scolastica, il lavoro fitto per noi mamme, l’impegno pomeridiano tra compiti ed attività extra-scolari. Terminato il caldo, anche un clima più fresco ci aiuta a mangiare in maniera equilibrata e sana.

Tutte almeno una volta ci siamo chieste:  Come affrontare i rifiuti? Come rendere appetibili cibi poco graditi? Come far mangiare tutto ai bambini? Quali pasti cucinare a cena quando a pranzo sono a mensa a scuola?

Questa guida non fornisce magiche risposte, ma sicuramente tratta l’argomento in maniera scientifica ma piacevole. Senza la pesantezza di un trattato scientifico, vi aiuta a rispondere a molte domande sull’alimentazione. Nel nostro caso mi ha dato conferme su punti per me importanti e su cui mi sono davvero sentita orgogliosa (la tavola a casa, il galateo, cucinare insieme) e spunti su cui riflettere (tra cui un utilissimo calendario delle stagionalità per la spesa e il poster da appendere in cucina,con dieci suggerimenti per scoprire il gusto di mangiare e stare allegramente insieme).

 

 

Dal cibo alla tavola: guida a un percorso avventuroso e piacevole

Sono una mamma fortunata perchè Sissi mi mangia. Non so perchè in termini colloquiali si usi il verbo riflessivo… come se l’atto del mangiare di nostro figlio fosse qualcosa che si ripercuote anche su di noi. Beh, in effetti è un pochino così: non ho conosciuto mamma (italiana) che non fosse preoccupata dell’alimentazione dei propri bambini.

Poi però al momento pratico della preparazione dei pasti si scoprono preparazioni industriali, cibi pronti, cibi preparati dalle nonne e scaldati al microonde, pasti svolti davanti a TV assordanti, mancanza di atmosfera familiare in un luogo – la cucina – che della casa dovrebbe essere il cuore pulsante.

Certo, il percorso che conduce dal cibo alla tavola è talvolta tortuoso e apparentemente faticoso nella gestione di una quotidianità sempre più pressata da mille incombenze. Meglio, però, non rinunciarci. Solo percorrere e ripercorrere le tappe del tragitto che conduce alla tavola aiutano a renderlo più facile, leggero e piacevole.

Un libro da comprare assolutamente e da leggere seguendo tutte le tappe del percorso o soffermandosi solo su alcune, a seconda delle proprie esigenze.

Lo potete acquistare su Amazon o sul sito di SlowFood Editore.

 

Giochi all’aria aperta per bambini: un pomeriggio in campagna

L’umanità che si rivela in tutto il suo splendore intellettuale durante la dolce e tenera età dell’infanzia dovrebbe essere rispettata con una sorta di venerazione religiosa. E’ come il sole che appare all’alba o un fiore appena sbocciato. (Maria Montessori)

In un pomeriggio estivo, caldo ed afoso, abbiamo deciso di dimenticare il mare e dirigerci in campagna, organizzare un barbecue e trascorrere qualche ora nella natura e immersi nel verde.

Quasi in isolamento tecnologico, con poca connessione per telefono e tablet, l’unico compagno tecnologico del nostro pomeriggio  stato Nemo.

Quali giochi all’aria aperta per bambini si possono organizzare?

Con Sissi siamo tornati indietro nel tempo, ai nostri giochi da bambini, e stupisce vedere come, nonostante siano nativi digitali attratti sempre da tecnologia e modernità, i bambini di oggi amino moltissimo i giochi semplici e molto dinamici di una volta.

Unduetrestella, campana, una caccia al tesoro improvvisata, il gioco degli esploratori, acqua fuoco fuocherello, i quattro cantoni… ci siamo divertiti davvero, senza bisogno di oggetti (nella caccia al tesoro abbiamo addirittura usato le foglie!).

Poi quando abbiamo trovato le more, l’emozione di poter raccogliere il frutto da sè è diventato davvero qualcosa di indimenticabile per Sissi.

Top Malvi&Co

Shorts Malvi&Co

Socks H&M

Sneakers Bensimon

Per chi non li ricordi o non li conosca, ecco qualche manuale di giochi all’aria aperta per bambini: