Cerchi un profumo romantico? Con Pleasures l’hai trovato

Se un giardino di Primavera potesse mantenere sempre pura e intatta la sua freschezza e conservarsi immacolato e fresco nel tempo, manterrebbe comunque il suo profumo? Catturare una fragranza di questo genere, che sappia di fiori e di erba, potrebbe sembrare un’impresa impossibile, ma qui ci si sbaglia. Già nel 1995, infatti, Estée Lauder ha fatto sue le note di un ambiente tanto prezioso, creando un profumo da donna irresistibile, Pleasures.

Estée Lauder: la storia di un marchio

L’agenzia Estée Lauder ha ormai all’attivo oltre 60 anni di attività e di composizioni di cosmetici degni di nota. Ogni cosa di questa linea trasuda qualità: dalla storia, legata a una delle donne più influenti del secolo scorso, fino alle pionieristiche strategie di vendita, poiché sarebbe stato questo marchio uno dei primi a permettere di provare e applicare i cosmetici prima dell’acquisto. L’arrivo, nel 1995, di Estée Lauder Pleasures è dunque soltanto un anello di una catena di successi, tra cui ne spicca uno legato proprio a questa eau de parfum: Pleasures è stato infatti riconosciuto come miglior profumo da donna nel 1996.

L’idea di fondo della fondatrice del marchio è sempre stata la stessa e Pleasures non fa eccezione: qualsiasi donna può apparire splendida, indipendentemente dall’età, se usa il giusto cosmetico, elegante e di comprovata qualità. Si tratta di un pensiero in cui Estée Lauder ha sempre creduto e per questa ragione ha associato ai suoi cosmetici il proprio nome e il proprio viso, mostrandosi in prima persona ai saloni di bellezza a cui decideva di proporli.

Non è un caso, dunque, che la qualità di questa linea, unitamente al coraggio dimostrato dalla sua fondatrice nel periodo della sua massima attività, abbiano garantito a questi prodotti un posto d’onore nella cosmesi e nella beauty routine di molte donne, indipendentemente dall’obiettivo che esse perseguono: idratazione della pelle o suo rinvigorimento, ogni azione può trovare in Estée Lauder un valido alleato.

Pleasures: composizione e sensazioni

Quando si fa riferimento alla fragranza di Pleasures, non si possono che chiamare in causa i fiori che questa eau de parfum presenta alla mente: dai gigli alle rose, passando per mughetto e gelsomino, ogni fiore e ogni petalo, qui, hanno il loro spazio e il loro ruolo. Le note verdi sono quelle che meglio si distinguono, grazie alla fresia e alle bacche rosse presenti nella composizione. Peonia e lillà, insieme a rose e gelsomini, si manifestano subito dopo, per poi chiudere con note più calde, di sandalo e cedro, muschio e patchouli.

Le caratteristiche di questo profumo si configurano dunque come una fuga dal grigiore delle città più moderne, perché richiamano direttamente alla mente ambienti più verdi, rilassanti e romantici. L’aroma floreale che sprigiona dal flacone di eau de parfum Estée Lauder Pleasures si rivela dunque perfetto per un uso quotidiano, non essendo troppo impegnativo, e per donne romantiche che vogliano trasformarsi in autentiche ninfe guardiane di segreti giardini. Le sue note fiorite, eleganti senza essere troppo dolci, rendono questa fragranza estremamente preziosa per la vita di tutti i giorni, specie nei mesi primaverili.

Pubblicato da

Paola Agostini (sissi_mum)

Founder, director and editor in chief at SissiWorld Photographer https://www.sissiworld.net/aboutme/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Exit mobile version