BrandsFor KidsKids fashionKids outfitsLetkidsbekids

Quando dobbiamo scegliere giacche invernali per bambini guardiamo a Nord: Reima

Come scegliere le giacche invernali per bambini? I famosi capispalla sono investimenti normalmente importanti, non solo in termini economici, ma anche in sforzi per la ricerca di capi funzionali, caldi, comodi, traspiranti, ben costruiti, impermeabili… e chi più ne ha più ne metta!

Da un capospalla invernale pretendiamo le massime prestazioni, forse più che per ogni capo del guardaroba dei nostri bambini.

Quando dobbiamo scegliere giacche invernali per bambini guardiamo a Nord: Reima

Non mi accontento quasi mai e cerco sempre il meglio. Sissi ha avuto negli anni tante giacche invernali per bambini, di ogni marca e fattezza: in piuma, con imbottitura sintetica, con ecofinish, il classico Moncler, le giacche Mini Rodini di vari pesi… quando pensavo di aver trovato il capo perfetto (il parka modello Alaska di Mini Rodini), con il cambio taglia abbiamo avuto qualche problema: il vecchio parka era davvero piccolo (e lo abbiamo cambiato solo per questo motivo, perchè per il resto era davvero come nuovo), mentre il nuovo – acquistato solo in una taglia in più – è piuttosto abbondante, quasi troppo. Il che vuol dire maniche troppo lunghe (scomode) e giacca molto larga (per fortuna il parka si può stringere internamente)…

Ho deciso di guardare ancora a Nord per cercare giacche invernali per bambini che ci potessero accompagnare in esperienze travel sulla neve e in alcuni viaggi che abbiamo in programma proprio nei Paesi scandinavi e mi sono fermata (virtualmente) in Finlandia: ho scoperto Reima.

Conosci Reima? Dovresti, soprattutto se ti stai preparando per la settimana bianca!

Reima è un marchio finlandese che produce activewear dal 1944: fin da allora la sua mission è stata quella di garantire ai bambini – da 0 a 12 anni – la possibilità di divertirsi e giocare all’aperto, con qualsiasi condizione meteo! Funzionalità, sicurezza, sostenibilità e innovazione sono fondamentali per il design di Reima.

Dal 1944 ad oggi Reima ha fatto molta strada: oggi si trova in oltre 70 paesi in tre continenti. Dalla Russia, maggiore e principale mercato, a Finlandia, Norvegia e Svezia. Nel 2016 ha fatto il suo ingresso in Canada, seguito dal mercato statunitense nell’autunno 2017. In Asia, la Cina è il mercato di crescita strategico di Reima. I flagship store Reima, monomarca, sono oltre 40 in Finlandia, Svezia, Russia e Cina. Inoltre, esistono circa 40 shop-in-shop nei mercati principali.

Negli ultimi anni Reima ha inoltre vinto numerosi premi: nel 2016, la linea iper-tecnologica ReimaGO ha vinto per la categoria Kids lo Scandinavian Outdoor Award, consegnato da una giuria internazionale, composta da prestigiosi giornalisti e rivenditori esterni e del settore, che si basa su criteri di design, innovazione, funzionalità, qualità e sostenibilità. La tuta Reima modello Copenhagen ha vinto nel 2015 nella categoria secondo la “Bäst i Test” su tutti i brand in Svezia, Danimarca e Norvegia.

Quando dobbiamo scegliere giacche invernali per bambini guardiamo a Nord: pattinando sul ghiaccio con Reima

Ovviamente Reima non è solo giacche, giacconi e tute, ma anche abbigliamento tecnico e sportivo per una vita sana, accessori, scarpe. In maniera fedele alla sua mission, Reima offre tutto ciò che può servire per giocare all’aria aperta, anche quando il clima è rigido o umido!

Abbiamo deciso di passare un pomeriggio a pattinare sul ghiaccio e, sebbene il nostro clima italiano di città non arrivi mai alle temperature basse delle nostre montagne, o delle piste da sci, o del Nord Europa, con l’avvicinarsi della sera, le temperature scendono abbastanza…

La giacca Reima che indossa Sissi è in piuma d’oca con tecnologia Reimatec® che ne garantisce le proprietà antivento, traspiranti e di impermeabilità! Tutte le cuciture di questa elegante giacca sono state impermeabilizzate (sono le cosiddette taped seams): le tasche sono comodissime (4 esterne e una interna, per la gioia dei bambini che adorano le tasche!) e il cappuccio è rimovibile attraverso dei bottoni. Anche il bordo in pelliccia può essere rimosso: ma è davvero fashion! Il cappuccio inoltre è foderato in caldissimo pile, quindi anche senza berretto è una valida protezione per la testa (otite non ti temiamo!).  Lo stile è perfetto: lungo ma non troppo e con elastico regolabile internamente, per stringere eventualmente sul punto vita.

L’attenzione all’ambiente e alla salute dei bambini è data dal rivestimento in BIONIC-FINISH®ECO Fluorocarbon-free. Mentre le certificazioni sulle sue prestazioni rendono questa giacca invernale Reima davvero perfetta anche sulle piste da sciwaterproof fino a  12000 mm di colonna d’acqua, certificato per temperature da -10°C a -30°C, altamente traspirante fino a 7000 g/m2/24 h (quindi adattissimo per lo sport!).

La taglia è perfetta! Esistono tutte le taglie intermedie (anche 5,7,9,11), che permettono ovviamente un fit adeguato. E si nota! Aspettiamo Reima al test nelle prossime esperienze travel nei Paesi Scandinavi ma sono più che certa che sarà promosso a pieni voti!

Ultima nota fashion: i colori sono stupendi e il bordo in pelo, sebbene sia ecofur, sembra quasi vero, morbidissimo! Il cappellino si abbina perfettamente alla giacca ed è internamente rivestito in pile (che scalda e non pizzica!).

Summary
Quando dobbiamo scegliere giacche invernali per bambini guardiamo a Nord: Reima
Article Name
Quando dobbiamo scegliere giacche invernali per bambini guardiamo a Nord: Reima
Description
Quando dobbiamo scegliere giacche invernali per bambini guardiamo a Nord: Reima
Author
Publisher Name
SissiWorld
Publisher Logo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *