Ip Premia: Self o Servito?

D’estate siamo sempre in giro… in viaggio, al mare, in auto, in treno o magari solo al parco con i bambini assetati di relazioni sociali (con la materna chiusa da 15 giorni, è dura, vero mamme?).

ip spotify

Per portare con me musica (gratuita) uso spesso la App Spotify, che normalmente uso anche su Pc in ufficio. A proposito di novità su Spotify voglio segnalarvi IP (sì, proprio loro: i distributori), presente su Spotify con delle Playlist suddivise per temi: Viaggio, Lavoro, Vacanza e Weekend. Personalmente mi piace molto la selezione “Viaggio”: 55 brani, hit del momento, per accompagnarci al mare, in montagna, al parchetto o in un viaggio in auto. I bambini, si sa, amano la musica e non solo quella propriamente “da bambini”, quindi mi sembra una comoda soluzione da portare con sè!

Dalle Playlist su Spotify ho poi scoperto che Ip ha in corso attualmente due interessanti concorsi: Ip Premia Self e Ip Premia Servito.

Il più interessante dei due concorsi è a mio avviso Ip Premia Self, uno dei primi casi nel settore petrolifero di Programmi Loyalty attivati sui rifornimenti Self Service. Ecco il video.

Partecipare è semplicissimo:
• Fare rifornimento al Self su uno dei PV aderenti
• Prima del rifornimento richiedere tramite l’accettatore automatico lo scontrino con il codice promozionale
• Inviare il codice promozionale riportato in calce allo scontrino sul sito web ippremia.gruppoapi.com, tramite app Stazioni IP o via sms
• Riempire il “Serbatoio Virtuale IP” con l’importo corrispondente al rifornimento effettuato, “nascosto” nel codice promozionale inviato
• Raggiungere la spesa mensile di 50€ nel “Serbatoio Virtuale IP”
• Registrarsi al programma tramite web su ippremia.gruppoapi.com o l’app Stazioni IP (Per problemi di registrazione contattare il Servizio Clienti IP al numero verde 800.86.00.33)
• Ricevere tutti i premi (voucher sconto) dei Partner di IP PREMIA, diversi ogni mese, conofferte diverse, da usare per se stessi o da regalare ai propri cari.

E il premio è doppio! Infatti con lo stesso codice promozionale con cui si riempie il Serbatoio Virtuale IP Virtuale, si partecipa al concorso Istant Win, chiamato PrèmiaTI, che mette in palio ogni giorno 200 Buoni Carburante IP da 2€, 5€, 10€ e 20€.

ip_picture
Se invece non siete molto pratiche con il Self Service, allora potete scegliere la meccanica loyalty tradizionale, dedicata a coloro che preferiscono fare rifornimento in modalità Servito: Ip Premia Servito. Ecco il video.

Anche in questo caso partecipare è semplice:
• richiedete la nuova IP CARD ad un Gestore di uno dei Punti Vendita IP aderenti
• fate rifornimento ed accumulate punti (Servito 1 Punto IP ogni litro di Benzina, Gasolio e GPL oppure Post-pay: 1 Punto IP ogni 2 litri di Benzina e Gasolio)
I punti accumulati possono essere utilizzati per:
• richiedere Buoni Regalo Amazon.it da utilizzare per l’acquisto di qualsiasi articolo disponibile su amazon.it (il cui catalogo ha oltre 100 milioni di articoli che si rinnovano continuamente, consegnati dove preferite)
• richiedere Carburante Omaggio direttamente dai distributori IP
Per poter utilizzare i punti accumulati ricordate di registrarvi al Programma IP Premia tramite il sito web ippremia.gruppoapi.com o l’app Stazioni IP.

Buzzoole

Paola Agostini (sissi_mum)

Founder, director and editor in chief at SissiWorld

Photographer

https://www.sissiworld.net/aboutme/

You May Also Like

Traiettorie Liquide: Federica Brignone e Bioclin per la pulizia di un fiume contro l’inquinamento

30 anni di matrimonio, quale regalo scegliere?

Le conseguenze psicologiche della DAD sui ragazzi

Stile di vita sano: un’occasione per migliorare le proprie abitudini

2 thoughts on “Ip Premia: Self o Servito?”

  1. A mio avviso una maggiore collaborazione da parte di IP nei confronti dei clienti, sarebbe stata gradita, infatti c’è da chiedersi perché non abbiano indicato sullo scontrino che la giocata doveva avvenire entro le successive 48 ore. Altrimenti scadeva e non veniva più ritenuta valida. Forse perché l’automobilista dopo avere fatto benzina non si mette a inviare un sms, ma rimanda la giocata al primo momento disponibile. Viene da pensare che non venendo avvisato, in molti si ritroveranno a effettuare la giocata oltre il tempo massimo, in tal modo IP si ritroverà molte giocate scadute e un conseguente risparmio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *