For Kids

La pelle sensibile dei bambini: i consigli dell’esperto

L’esperto della pelle dei bambini è il dottore Jérôme Valleteau de Moulliac, Pediatra, Consulente dei Laboratori Sarbec, produttori da oltre 3 generazioni dei prodotti Corine de Farme.

Perchè la pelle del neonato è così sensibile?

Alla nascita, la cute del neonato è ricoperta dalla vernice caseosa, che protegge l’epidermide specialmente dove si formano le pieghe, e che scompare spontaneamente nel tempo. Esposta all’aria secca, lo sfregamento dei vestiti e i cambi climatici, la pelle del bambino è facilmente irritabile ed è soggetta ad arrossamenti finchè non diventa matura.

La gamma baby Corine de Farme va incontro ad un’ampia varietà di bisogni grazie ai suoi prodotti arricchiti con estratti naturali specifici. Questi sono ottenuti attraverso processi di estrazione naturali ed eco-responsabili che assicurano la massima concentrazione di principi attivi.

La linea per pelli sensibili Corine de Farme ha come componente principale il fiore di calendula, che viene coltivata nella regione di Beauce in Francia ed è nota per le sue proprietà lenitive ed emollienti. Ricco di glucidi emollienti, questo prezioso ingrediente è ideale per la pelle sensibile del bambino e per i piccoli problemi del neonato come: irritazioni, arrossamenti, crosta lattea. Il fiore di calendula viene addirittura raccolto a mano e per l’estrazione dei principi attivi viene usata la zeodratazione, una tecnica di essiccazione innovativa e molto efficiente per ottenere estratti di piante mantenendo l’integrità delle loro molecole attive.

Bagnetto: coccole e pulizia. Come si fa?

Considerate il momento del bagnetto e della detergenza come un rituale. Per ogni occhietto, usate una soluzione fisiologica su del cotone idrofilo da passare dall’angolo interno dell’occhio a quello esterno. Per le narici, sdraiate il vostro bambino sul fianco, somministrate mezza dose di soluzione fisiologica nella parte superiore della narice e poi cambiate lato. Per il cerume, rimuovetene l’eccesso con un cotton-fioc ma senza inserirne mai l’estremità nel canale auricolare. Pulite il viso del vostro bambino con del cotone impregnato di acqua micellare di alta tolleranza, ricordandovi di passarlo anche nella parte posteriore dell’orecchio.

Per la pelle molto secca, Corine de Farme propone la crema Cold Cream, una invenzione antichissima che risale al II secolo d.C. quando fu inventata da Galeno, uno dei padri della medicina. Il nome Cold Cream viene dal suo effetto rinfrescante sulla pelle. La sua formula vegetale è unica e ultra concentrata, composta di Glicerina vegetale idratante, estratto di Calendula dalle proprietà calmanti, cera d’olivo e burro di karite, noti per le loro proprietà nutrienti e protettive.

E dopo il bagnetto? Arriva il momento della crema…

Dopo il bagnetto, e dopo aver accuratamente asciugato la pelle del vostro bambino, applicate una crema idratante sul viso e sul corpo. Ricordatevi di scaldare la crema nelle vostre mani prima di applicarla. Massaggiate il corpo del vostro bambino finchè il prodotto è stato completamente assorbito. Potete anche trasformare questa attività in un gioco da fare assieme! Per pelli naturalmente tendenti al secco o temporaneamente disidratate, specialmente in inverno, si raccomanda l’uso di prodotti arricchiti con Cold Cream vegetale.

Corine de Farme: lo conosci?

Era il 1969 quando Paul Duprez si associa con un farmacista omeopata per sviluppare prodotti naturali. Nel laboratorio di una piccola farmacia nascono così le prime formule che diventeranno la gamma baby Corine de Farme. Dopo 3 generazioni l’azienda è ancora 100% famigliare e francese, ma distribuita in ben 60 Paesi al mondo.

Tutti i prodotti sono arricchiti con estratti 100% naturali, ipoallergenici e prodotti in Francia. Il profumo dei prodotti Corine de Farme lascia sulla pelle del bambino una delicata nota floreale di caprifoglio.

I prezzi? Onestissimi! Il rapporto qualità/prezzo è davvero ottimo:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *