Prima elementare: cosa serve davvero?

Premettendo che ogni scuola primaria ha i propri elenchi di materiale scolastico, che può leggermente variare in richieste particolari, in prima elementare occorre in realtà poco materiale scolastico, anche se è importante che sia quello giusto.

Lo zaino: a voi la scelta! Cartella old style o zainetto, trolley o zaino ergonomico, l’importante è accettare un compromesso tra il lato estetico e quello funzionale. Se siete sicuri che andrete sempre in automobile a scuola, potete anche chiudere un occhio sulla assoluta ergonomicità dello zaino, perchè al 99% sarete voi a portarlo fino alla porta della scuola!

Diario: in genere in prima elementare non si usa. I bambini non sono ancora in grado di scrivere bene, di identificare giorni della settimana, mesi, numeri, quindi i compiti verranno scritti sul quaderno, sotto al lavoro scolastico della giornata.

Astuccio: in prima elementare è importante che l’astuccio sia organizzato. Molto ben organizzato! Dimenticate quindi bustine, pochette e astucci super-fashion e optate (come sarà probabilmente richiesto dalle maestre) per un astuccio a 3 scomparti: nel primo avrete penne e matite, gomma, colla, forbici, nel secondo i pastelli e nel terzo i pennarelli.

Matite: è bene che siano facilmente impugnabili e con una mina sufficientemente morbida, tipo HB. Le matite tipo triangolare e quelle con gli incavi per posizionare bene le dita e impugnare correttamente lo strumento di scrittura sono senza dubbio un’opzione utilissima. In alternativa, esistono dei gommini da inserire su qualsiasi matita che aiutano la corretta impugnatura della matita.

Penne: non in tutte le scuole in prima elementare si usa la penna. Nella nostra scuola sì: ovviamente le penne devono essere cancellabili ma anche rispondere a altri requisiti pratici. Anzitutto meglio che siano a scatto: non dovrete preoccuparvi del cappuccio (che tra l’altro contiene la gomma!). Più comode per la scrittura sono le penne cancellabili con inchiostro in gel, più scorrevole sul foglio. Inoltre, per quanto riguarda la gommina incorporata: sapevi che esiste anche la gomma apposita acquistabile a parte? Utile, no?!

I colori? Blu e rosso (in seconda aggiungerete il verde per matematica, per le centinaia). Munitevi di ricariche, più pratiche e convenienti!

Per la nostra esperienza, le Pilot Frixion sono le migliori!

Pastelli: vale un po’ il discorso delle matite, è importante che siano ergonomici e che scrivano bene (calcato, come dicono i bambini) per non fare troppa fatica al momento di colorare. Ecco qualche proposta più che collaudata:

Colla: approfitta dei set perchè occorrerà tantissima colla in stick!

Quaderni: vi occorreranno quadernoni a righe e a quadretti. Le rigature dei quaderni si dividono in: prima e seconda elementare, terza elementare, quarta e quinta elementare mentre i quadri sono da 1cm per la prima elementare e da mezzo cm per le classi successive. Se trovate delle offerte vantaggiose prendete pacchi da 10 quaderni per ogni tipo in modo che siano sufficienti per tutta la durata dell’anno scolastico.

In particolare in prima elementare, dopo un paio di quadernoni a quadri grandi da 1 cm, le maestre potrebbero optare per quelli da 0,5 cm, sempre con margine. Per quanto riguarda invece le righe da prima elementare, considera che all’inizio scriveranno sui quaderni a quadri grandi, per passare solo in seguito alle righe. Alcune maestre, in questo passaggio fanno colorare manualmente ai bambini le righe (per far capire dove si scrive), mentre altre maestre fanno direttamente acquistare un paio di quaderni con righe di prima elementare colorate. Poi si passerà ai quadernoni a righe di prima classici.

0A righe – 1° e 2° elementare
0B righe – 3° elementare
0C righe – 4° e 5° elementare
1R righe – medie e superiori
4 mm, quadretti – 4° e 5° elementare + medie e superiori
5 mm, quadretti – 2° e 3° elementare
0Q, 5 mm, quadretti – 2° e 3° elementare
10 mm, 10 quadretti – 1° elementare
4F, 4mm, quadretti con margine – elementari e medie

Paola Agostini (sissi_mum)

Founder, director and editor in chief at SissiWorld

Photographer

https://www.sissiworld.net/aboutme/

You May Also Like

Gnocchetti sardi al pomodoro: la ricetta che farà innamorare i vostri bambini

Athleisure: un trend che abbraccia anche l’universo bambino

Mascherine bambini: tutti i modelli più cool

Migliori zaini elementari 2020: la top 30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *