Buon primo giorno di scuola piccola Emma (featuring Malvi&Co)

L’uomo è per natura un essere sociale, e chi vive escluso dalla comunità è malvagio o è superiore all’uomo, come anche quello che viene biasimato da Omero: “empio senza vincoli sociali”; infatti, un uomo di tal fatta desidera anche la guerra. Perciò, dunque, è evidente che l’uomo sia un essere sociale più di ogni ape e più di ogni animale da gregge. Infatti, la natura non fa nulla, come diciamo, senza uno scopo: l’uomo è l’unico degli esseri viventi a possedere la parola; la voce, infatti, è il segno del dolore e del piacere, perché appartiene anche agli altri esseri viventi: la loro natura ha fatto progressi fino ad avere la sensazione del dolore e del piacere ed a manifestare agli altri tali sensazioni; la parola, invece, è in grado di mostrare l’utile ed il dannoso, come anche il giusto e l’ingiusto: questo, infatti, al contrario di tutti gli altri animali, è proprio degli uomini, avere la percezione del bene, del male, del giusto e dell’ingiusto e delle altre cose. E la comunanza di queste cose crea la casa e la città. (Aristotele – Politica, 1252a)

Oggi la nostra amica Emma comincia la scuola (materna) e noi vogliamo dedicarle qualche consiglio, pensiero, riflessione.

Questi anni passeranno in fretta, ma pensiamo che siano importanti: il nostro augurio è di godere in ogni momento questa nuova esperienza. La prima da sola, lontana da mamma e papà.

Non sempre sarà facile, Emmina: a volte piangerai, a volte ti offenderai o ti sentirai troppo stanca-nervosa-piccola-grande-e-chi-più-ne-ha-più-ne-metta… ma questa è la vita.

malvi-aw16-003

Come mamma, senza il vezzo di volersi sentire educatrice o sfegatata-montessoriana (attenzione a filtrare e a separare le mode dai principi. Sempre), guidata dall’esperienza di Sissi alla materna, rimango profondamente convinta che la scuola sia prima di tutto una palestra di vita, il primo contatto del bambino con la società.

Siamo esseri sociali. 

Per dei bambini amati e coccolati, nonostante siano molto socievoli, può diventare difficile essere anche animali sociali. Si impara a stare con gli altri e a misurare fin dove arriva l’io e fin dove arriva l’altro. Si impara a tollerare il piccolo sopruso, si impara a difendersi dal grande sopruso. Socievolezza e comportamento sociale non sempre vanno d’accordo soprattutto quanto nelle famiglie ci sono background diversi, principi di vita diversi, talvolta culture diverse: la scuola insegna proprio questo, a stare insieme nonostante le diversità.

Da genitore, amica Vale, ti sentirai strappare il cuore quando ti racconteranno che tua figlia ha pianto perchè un bambino l’ha picchiata (ma certamente non vorrei neanche essere il genitore del bambino picchiatore) o che scontrandosi con qualcuno che correva si è spaccata un labbro… sentirai un po’ di materna gelosia sapendo che la tua bambina è stata consolata dalla cara maestra, che le avrà asciugato le lacrime e l’avrà tenuta in braccio. Però l’augurio che possiamo fare ai nostri figli è proprio quello di trovare sempre persone disposte a consolarle, anche quando noi non ci saremo.

malvi-aw16-006

Questa scuola di vita costituisce il primo passo della tua bambina nella società: il mio augurio è che questi bambini imparino a stare insieme in armonia, a costruire una società con un suo equilibrio, fatto di rispetto per cose e persone, di empatia e armonia. Perchè – non è retorica – stanno imparando a costruire la società del loro futuro, che mi auspico sia migliore di quella attuale.

Ad Emma auguriamo di guardare ogni cosa e persona di questo suo primo giorno con la intelligente curiosità che la contraddistingue e che nascano tante amicizie e sorrisi. Che ci siano tante risate e giochi felici. E che poi a sera quegli occhioni azzurri ti raccontino tutta la gioia di aver vissuto nuove esperienze.

Sarà questo il conforto per il tuo distacco, Vale: la sua gioia. 

malvi-aw16-002

E a proposito di gioie, dato che tra poco festeggeremo Emma per il suo compleanno, ci siamo divertite a fare qualche scatto insieme a Malvi&Co, con la nuova collezione autunno/inverno 2016, in montagna in uno splendido maso altoatesino: non vi sembra una meravigliosa signorina?

Tutte le immagini sono state scattate da Valentina Bravetti Photographer (©Copyright Valentina Bravetti Photographer)

 malvi-aw16-001

malvi-aw16-004

malvi-aw16-005

malvi-aw16-007

malvi-aw16-008

malvi-aw16-009

malvi-aw16-010

malvi-aw16-011

Paola Agostini (sissi_mum)

Founder, director and editor in chief at SissiWorld

Photographer

https://www.sissiworld.net/aboutme/

You May Also Like

Athleisure: un trend che abbraccia anche l’universo bambino

Prima elementare: cosa serve davvero?

Migliori zaini elementari 2020: la top 30

Per Gioco. La collezione dei giocattoli al Museo di Roma

1 thought on “Buon primo giorno di scuola piccola Emma (featuring Malvi&Co)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *