Food & Co

RISO VENERE CON TALEGGIO E ZUCCHINE

Oggi una ricetta sfiziosa, adatta come al solito per tutta la famiglia! Today, a tasty recipe, suitable as usual for the whole family!

Originario della Cina, il riso venere oggi è coltivato in particolari zone della Pianura Padana. Narra la leggenda che fosse apprezzato alla corte degli antichi imperatori cinesi per le sue proprietà nutrizionali e afrodisiache (da qui il nome di riso proibito). Il riso Venere vanta straordinarie proprietà nutrizionali: ricco di fibra e fosforo, contiene inoltre minerali come calcio, ferro, zinco e selenio. E’ un riso integrale piacevolmente aromatico, sprigiona un particolare aroma fra il legno di sandalo e il pane appena cotto. Deve il suo colore naturalmente nero, alla particolare pigmentazione del pericarpo (la pellicina che ricopre il chicco), mentre l’interno del granello è bianco come in tutti gli altri risi. Il chicco è piccolissimo , non più lungo di quattro millimetri e dopo la cottura mantiene la sua consistenza risultando ben sgranato. Originally from China, black Venus rice is now grown in particular areas of the Po Valley. Legend has it that it was appreciated at the court of the ancient Chinese emperors for its nutritional and aphrodisiac (hence the name forbidden rice). The Venus rice boasts extraordinary nutritional properties: rich in fiber and phosphorus, also contains minerals like calcium, iron, zinc and selenium. It ‘a pleasantly aromatic rice, releases a particular aroma between sandalwood and freshly baked bread. It owes its color naturally black, the particular pigmentation of the pericarp (the cuticle that covers the grain), while the interior of the grain is white like all the other rice. The grain is very small, no more than four millimeters long and after cooking retains its texture making it very grainy.

riso venere

Prima però una piccola precisazione: il riso venere rimane sempre molto “al dente”. Per darlo anche ai vostri bimbi dovete decidere se sono già grandicelli o meno e se amano la consistenza dei chicchi al dente… personalmente, Sissi tollera i chicchi al dente finchè sono tiepidi, quando si raffreddano non ne vuole più sapere! Questo risottino è adatto anche nelle prime fasi dello svezzamento, sostituendo ovviamente il riso venere con uno che rimane meno al dente e con chicchi più piccoli (tipo riso originario o vialone nano): sinceramente la prossima volta penso di farlo con questo tipo di riso! Il riso venere è buono e profumato, ma non mi è sembrato gradito al 100% da Sissi! First, a small clarification: the black rice is always very “al dente” (it remains a little hard). This risotto is also suitable in the early stages of weaning, obviously replacing the black rice with one that cooks better and with smaller grains (such as rice originario or vialone nano): honestly the next time I think I’ll do it with this kind of rice!

Ingredienti:   Ingredients:

200 gr di riso venere  –  200 gr Venus rice

2 zucchine bio  –   2 organic courgettes

1 cipolla dorata piccola  – 1 little onion

200 gr taleggio –  200 gr taleggio cheese

olio evo 2 cucchiai   –  2 tablespoon extra virgin olive oil

1/2 dado vegetale bio   –   1/2 organic vegetal stock-cube

parmigiano reggiano grattuggiato q.b.   –  parmesan

20131031-141417.jpg

Preparazione:

Soffriggere la cipolla con l’olio evo. Aggiungere una tazza d’acqua e le zucchine tagliate a cubetti piccoli e lasciar cuocere 10 minuti. Aggiungere il riso, il dado e circa 3 tazze d’acqua e cuocere per 25 minuti a fuoco lento. Controllare ogni tanto il livello dell’acqua e, nel caso che si sia consumata, aggiungerne un po’ (possibilmente bollente). Aggiungere quindi il taleggio a cubetti e far cuocere per altri 5 minuti affinchè si sciolga bene. Spolverare con parmigiano e servire.

Method:

Saute the onion in the evo oil. Add one cup of water and courgettes cutted into small cubes and cook for 10 minutes. Add the rice, stock-cube, and about 3 cups of water and cook for 25 minutes over low heat. Check the water level every now and, if it is consumed, add a little (possibly hot). Then add the cheese into cubes and cook for another 5 minutes until it dissolves properly. Sprinkle with Parmesan cheese and serve.

Bon appetit!!!

20131031-141457.jpg

Come vedete per Sissi ho lasciato il riso più cremoso… così è più facile da mangiare dato che i chicchi rimangono al dente!!!

As you can see for Sissi I left the rice more creamy … so it is easier to eat as the grains remain “al dente”!

2 comments

  1. Luana

    Che bontà, anche se devo ammettere che il riso non mi faccia impazzire, questa ricetta, pure per assaggiare qualcosa di diverso…mi è piaciuta molto. 🙂

    1. sissimum

      Grazie mille Luana, il riso venere è proprio diverso dal riso bianco… unico consiglio: farlo cuocere molto più a lungo di quanto indicato normalmente sulle confezioni! Bacioooooooooooo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *