For momsHome&Design

Acqua in bottiglia sì o no? E se scegliessimo IWM depuratori?

Nella nostra città è in uso la leggenda metropolitana per cui l’acqua del rubinetto è migliore di quella imbottigliata…

Il mio punto di vista da mamma, ma prima ancora da ingegnere formato – che casualità! – proprio su questo argomento è ben diverso. Per me la soluzione ideale, che tiene conto sia della salute della mia famiglia che dell’ambiente, non è nè l’acqua di rubinetto nè l’acqua in bottiglia.

Read More

Baby & Prima infanziaFor KidsFor moms

Il calcolo fertilità non è mai stato così facile grazie a Eveline

Secondo il rapporto ISTAT “Anno 2016 NATALITÀ E FECONDITÀ DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE” “nel 2016 sono stati iscritti in anagrafe per nascita 473.438 bambini, oltre 12 mila in meno rispetto al 2015. Nell’arco di 8 anni (dal 2008 al 2016) le nascite sono diminuite di oltre 100 mila unità.Read More

Lifestyle

Una soluzione non-invasiva per monitorare i livelli di glucosio

Buzzoole

A volte capita di avere un familiare che soffre di diabete o, peggio, si scopre improvvisamente che qualcuno in famiglia soffre di diabete e gestire le cure non è molto semplice, soprattutto nel caso in cui si rende necessario l’utilizzo giornaliero degli apparati per misurare la glicemia.

couple-Sénior

Qualche dato

Secondo i dati Istat, al 2011 sono quasi 3 milioni le persone che soffrono di diabete in Italia: il 4,9% della popolazione, con valori maggiori al Sud (900 mila diabetici) e a seguire Nord-ovest (650 mila), Centro (600 mila), Nord-est (450 mila) ed Isole (350 mila).

La misura della glicemia e qualche novità

Gestire il diabete richiede un costante impegno: sia dal punto di vista economico (apparecchi per la misura, ricambi) sia dal punto di vista psicologico (invasività della puntura al dito, necessità di portare l’apparato dietro e misurare, se c’è la necessità, anche in pubblico).

In occasione del 26esimo congresso Nazionale della Società Italiana Diabetologia a Rimini, tenutosi dal 4 al 7 Maggio 2016, è stato presentato GlucoTrack DF-F, un nuovo dispositivo ad alta tecnologia che ha suscitato grande interesse in quanto apre opportunità ad una misurazione totalmente è realmente non invasiva della glicemia, senza punture e senza fastidio per il paziente.

Mains-1-v1-mg

GlucoTrack DF-F, un nuovo dispositivo che permette alle persone con diabete di tipo 2 e prediabete (con età superiore ai 18 anni) di misurare i livelli di glucosio senza l’utilizzo di sangue. Una comoda clip con sensori viene applicata al lobo dell’orecchio o al palmo della mano: il livello di glucosio viene calcolato in base alle rilevazioni effettuate dai sensori e visualizzato su un dispositivo dalle dimensioni di uno smartphone, con ampio display touch screen a colori, con istruzioni e  risultati anche in forma vocale.

Fille_HD

GlucoTrack DF-F, aiuta il paziente a migliorare la gestione del diabete e a tenere costantemente sotto controllo la propria emoglobina glicata. Sviluppato da Integrity Applications, utilizza una combinazione brevettata di tre tecnologie: elettromagnetica, ad ultrasuoni e termica, e attraverso criteri distinti, correlati e compensati da un esclusivo algoritmo, fornisce una misurazione accurata della glicemia.

gt

GlucoTrack DF-F è pensato per misurazioni spot, quantitative e non invasive dei livelli di glucosio per uso domestico: ha un range di misurazione di 70-500mg/dl. Quando vengono rilevati valori al di sotto (ipoglicemie) o al di sopra (gravi iperglicemie) delle soglie del range, Glucotrack lo segnala e chiede al paziente di effettuare una misurazione con un altro strumento in grado di rilevarle (anche con un classico glucometro).

Montage-Glucotrack_Écran-1-mg

Lifestyle

iLife: l’assicurazione sulla vita che si prende cura anche di noi

Buzzoole

Conoscete Genertel? Genertel è la Compagnia assicurativa diretta di Generali Italia, la prima assicurazione ad aver introdotto nel nostro Paese la vendita di polizze al telefono e, dal 1996, anche online. Insieme a Genertellife, costituisce l’unico polo assicurativo vita e danni dedicato ai canali diretti e alternativi.

Con Genertel ho stipulato da tempo l’assicurazione auto, ma ieri ho conosciuto iLife, “la prima assicurazione sulla vita che si prende cura di te e dei tuoi cari”.

Assicurarsi sulla vita?

Non ci avevo mai pensato, onestamente. Siamo giovani e, sicuri della nostra giovane età, crediamo che il momento della fine della nostra vita sia sempre molto lontano. MA le disgrazie possono accadere, purtroppo, a chiunque e da quando sono mamma ho cominciato a pensare che un’assicurazione sulla vita fosse indispensabile. Ovviamente un capitale, per milionario che esso sia, non potrebbe mai supplire la mancanza di un genitore (almeno spero… vero, Sissi?), ma onestamente credo anche che un importo a beneficio di chi rimane possa aiutare a superare le difficoltà contingenti nel momento della disgrazia.

Quindi, sì: abbiamo deciso di assicurarci entrambi con Genertellife.

File 12-11-15, 23 19 00

Read More