Toy Story 4 arriva su Chili

Toy Story è stata considerata all’unanimità come una delle migliori trilogie nella storia del cinema di animazione. Nessuno si sarebbe lamentato se la storia di Woody, Buzz e gli altri fosse finita con Toy Story 3… invece il 26 giugno 2019 è arrivato nelle sale Toy Story 4.

Toy Story 4: la trama

Bonnie, la bimba a cui Andy ha regalato i suoi giocattoli prima di partire per il college, sta per andare a scuola. Lo sceriffo Woody deve accettare di non essere più il pupazzo preferito, ma è comunque sempre fedele alla sua bambina e preoccupato per il suo inserimento a scuola.
E’ proprio qui che Bonnie crea un nuovo giocattolo fatto con una forchetta di plastica usa e getta e lo chiama Forky: il pupazzetto si anima ma, non sentendosi un giocattolo, tenta in ogni modo di gettarsi nella spazzatura. Woody, che sa quanto Bonnie sia legata a Forky, cerca di integrarlo nel gruppo degli altri giocattoli.

Comincia un’avventura on the road: la famiglia di Bonnie decide di fare un viaggio in camper però Forky si getta fuori dal veicolo e Woody lo segue per cercare di salvarlo. Insieme cominciano un viaggio per tornare da Bonnie e si imbattono in un negozio di antiquariato dove Woody trova la lampada appartenuta alla pastorella Boo Peep (che avevamo visto in Toy Story 2).
Nel negozio Woody e Forky incontrano la bambola difettosa Gabby Gabby che cerca di impadronirsi della cordicella di Woody per riacquistare la propria voce e venire scelta da una bambina di nome Harmony: Woody scappa mentre Forky rimane ostaggio di Gabby.
In un vicino lunapark, Woody ritrova Bo Peep che ora vive lì e con il suo aiuto torna al negozio per salvare Forky.
L’operazione di recupero non sarà facilissima ma alla fine tutti tornano sani e salvi da Bonnie… e Forky avrà una tenera sorpresa!

Toy Story 4: se lo hai perso nelle sale perchè eri in vacanza… ora non ci sono più scuse!

Toy Story 4 si focalizza più che sui bambini (abbiamo salutato Andy in partenza per il college e Bonnie è ormai pronta per l’asilo) sul personaggio di Woody. Woody, che difficilmente riesce a capire che Bonnie sta crescendo e a gestire il distacco… proprio come spesso accade a noi genitori!

Bo Peep invece rappresenta un personaggio femminile forte, moderno, un nuovo approccio per la serie Toy Story che nei tre film precedenti si incentrava sempre su giocattoli maschili: è una ragazza libera e dà a Woody una visione diversa di ciò che è e potrebbe desiderare un giocattolo, qualcosa che contrasta in ogni momento con la fedeltà dello sceriffo alla sua proprietaria.

Tanti nuovi personaggi secondari hanno un vero e proprio contributo comico. Incluso Buzz, che in Toy Story 4 diventa un personaggio quasi minore, meno intelligente ma sicuramente molto divertente.

Toy Story 4 è divertente, sicuramente, ma non mancano le emozioni, anche se queste ultime non arrivano mai ad un momento culmine ma rimangono disseminate lungo tutto il film.

Se a giugno scorso eri in vacanza e non sei andato al cinema, adesso puoi vedere in HD Toy Story 4 sulla piattaforma on-demand Chili a 11,99€ (e lo puoi vedere tutte le volte che vuoi!).

Su Chili trovi anche gli altri episodi della saga di Toy Story.

Paola Agostini (sissi_mum)

Founder, director and editor in chief at SissiWorld

Photographer

https://www.sissiworld.net/aboutme/

You May Also Like

“Adorabilmente selvaggi” The QT SS21 una collezione moda bambino sostenibile

Balloon Chic SS21: outfit per bambine eleganti

#Principesse 2.0 il libro perfetto per la giornata della terra

Letto Montessori: 10 idee per tutti i budget

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *